EPR (Extended Producer Responsibility)

L’OCSE ha definito la responsabilità estesa del produttore (o EPR Extended Producer Responsibility) come “una strategia di protezione ambientale dove la responsabilità del produttore è estesa anche alla fase post-consumer, ovvero all’intero ciclo di vita del prodotto (OECD, Development of Guidance on Extended Producer Responsibility), rendendo così il produttore responsabile dell’intero ciclo di vita, in particolare per il ritiro, il riciclo e lo smaltimento finale”.

 

In base ai risultati di un’indagine svolta su un campione di PMI dell’Unione Europea non sembrerebbe emergere, in alcun modo, la consapevolezza, da parte delle imprese, del ruolo potenziale che la responsabilità estesa del produttore potrebbe assumere in quanto strumento economico di incentivo alla maggiore efficienza nell’uso delle risorse.

Eppure, nei paesi in cui è stata resa obbligatoria, la responsabilità estesa del produttore ha rappresentato, e continua a rappresentare uno strumento economico di forte stimolo per la corretta gestione dei rifiuti.